Mary

Cinque

Artist


CULT-

034 oleum
CULT-

a cura di Chiara Reale

nell’ambito della rassegna “Say no to trash” di Sabrina Vitiello

inaugurazione giovedì 14 aprile 2016, ore 18,00
dal 14 aprile al 10 maggio 2016
Home&More – via santa Brigida 72, Napoli

Giovedì 14 aprile, alle ore 18,00, presso lo spazio “Home&More”, sarà inaugurata la personale pittorica di Mary Cinque dal titolo “Cult-”, a cura di Chiara Reale, nell’ambito della rassegna “Say no to trash”, ideata da Sabrina Vitiello. La mostra sarà visitabile fino al 10 maggio 2016.

L’arte che ci invita al ‘no to trash’ : No/rifiuto -Si’/recupero, e’attenta al rapporto che l’uomo vive con gli elementi naturali. La Terra Madre, cosi’ sacra e preziosa, viene celebrata attraverso la rassegna, per ricordare che il mistero della vita, e i suoi valori carichi di ”recuperata” dignita’, si celano in zolle quotidiane sui cui l’uomo si muove, pronte a vibrare di dense definizioni.

“Cult-” nasce dall’unione di due “racconti pittorici” affini, il racconto “dei luoghi” e quello “delle cose”. Il titolo della mostra richiama la comune radice che i termini coltura e cultura hanno, mettendo in evidenza il forte legame che unisce i due concetti.
Luoghi e oggetti sono rispettivamente il contenitore e il contenuto dentro e intorno a cui l’uomo vive, con cui interagisce e su cui opera modificandoli continuamente entrambi. Il rispetto per l’ambiente, la sua capacità di creare cose sono espressione di civiltà, e nell’individuazione dell’ armonia fra le nostre necessità e il mondo che ci circonda, c’è la cultura.
I lavori della serie “Oleum” si ispirano al Mediterraneo, alla sua vegetazione e alla capacità evocativa che la vegetazione, la luce, gli odori e i suoni ha sui popoli che nascono e vivono quei luoghi. E’ facile riconoscere sui fogli di carta forno grezza e carta riciclata di cioccolatini, tracciati con smalto nero, l’odoroso mirto, il perseverante lentisco e le nodose radici di ulivi secolari: forme comuni a luoghi geograficamente anche molto lontani fra loro ci ricordano che anche noi siamo, come gli ulivi e i suoi frutti, nati dalla terra, grazie alla forza della natura. Il messaggio è semplice e complesso allo stesso tempo: veniamo dalla terra e, per questo,dobbiamo occuparcene, come fa l’arte con tutto ciò che incontra.

Dai luoghi si passa agli oggetti: dalle delicate linee degli Oleum si passa alla serie Display. 12 piccole tele ritraggono oggetti e prodotti di uso quotidiano, piccoli capolavori di design a cui le aziende produttive dedicano, in gran parte dei casi, anche una particolare etica del ciclo produttivo. Un omaggio all’ingegno umano soprattutto quando è in grado di fondere bellezza e attenzione per l’ambiente, la salute, la tradizione.

L’interazione persone-cose-ambiente ricorre nel pensiero artistico di Mary Cinque, e in questa mostra ciò si può comprendere ancora più esplicitamente.

Info e contatti:

Chiara Reale | promozione, comunicazione, management dell’arte
0039/3805899435
chiara.reale81@gmail.com

www.homeandmore.it


Leave a Reply